Monastero Sant'Antonio di Norcia
monastero sant'antonio norcia

I monasteri sono luoghi dello spirito in cui si conservano tradizioni e si trasmettono saperi, sono centri di  spiritualità e custodi della vita religiosa, capaci di esercitare fascino e suggestione su chi cerca pace e sollievo dai frenetici ritmi della vita quotidiana. Nella calda e accogliente atmosfera del monastero benedettino di Sant’Antonio è possibile rivivere quotidianamente il monachesimo ispirato a San Benedetto. Lospitalità diventa una occasione d'incontro in una dimensione riservata e silenziosa dello spirito e della mente, il contatto con uno spazio in cui vive una comunità monastica costruita intorno alla preghiera liturgica, alla lectio divina, allo studio, al lavoro, alla vita comune e all'ospitalità. L’Ora et Labora scandisce ancora la vita della comunità, le ore dedicate alla preghiera si alternano a quelle dedicate al lavoro e allo studio. Preghiera e lavoro non sono due alternative, ma due aspetti inscindibili che si completano e si armonizzano nella vita quotidiana: la preghiera è alimento della vita spirituale delle monache e il lavoro è forza redentrice dell’anima al pari della preghiera. La vita quotidiana della comunità monastica è ispirata ancora a questi principi: alla preghiera, alla riflessione, all’ascolto si affiancano infatti i lavori della coltivazione dell’orto, l’attività dell’apicoltura, il laboratorio di legatoria, la preparazione dei dolci e dei prodotti tipici secondo ricette antiche.

Riflessioni
  • Ascolta, piega l’orecchio del tuo cuore, accogli con docilità
  • Per laboriosa obbedienza torna a Colui dal quale ti eri allontanato per l’inerzia della disobbedienza
  • Oggi, se udite la sua voce non indurite il vostro cuore
  • Cerca la pace e segui il suo cammino
  • Inoltriamoci sulla strada del Signore sotto la guida del vangelo
  • Leggi tutte
La regola e l'accoglienza
la regola benedettina

San Benedetto fu il fondatore di una religiosità rigorosa e disciplinata in cui tutte le attività dell’uomo sono destinate al raggiungimento della pienezza della vita, della vita vera, e della felicità, da ricercare ogni giorno nel “ nulla anteporre all’amore di Cristo”

Leggi tutto
accoglienza benedettina

Tipica della regola benedettina è l’ospitalità: “tutti gli ospiti che arrivano siano accolti come Cristo in persona, perché egli ci dirà: Ero forestiero e mi avete accolto” (Regola benedettina, cap. LIII). L’esperienza dell’ospite nel monastero di Sant’Antonio conferma che nel tempo si è conservato questo spirito.

Leggi tutto